Seminario

Il Seminario di Letteratura, Storia e Cultura Americana, in origine esclusivamente dedicato alla Letteratura Americana, venne istituito dal Consiglio di Studi Americani, in collaborazione con l’AIA (Associazione Italo Americana), nel 1953, sull’onda della ripresa delle attività culturali nel periodo successivo alla Seconda Guerra Mondiale.

Durante la Guerra, infatti, l’AIA, che era stata fondata nel 1919 a Roma dal senatore Francesco Ruffini con lo scopo di rafforzare e sviluppare i rapporti culturali fra gli Stai Uniti e l’Italia, cessò ogni attività e solo nella primavera del 1949 essa ha potuto riprendere seriamente il suo compito di mediazione culturale tra i due paesi.

Secondo una convenzione stipulata con il Centro Italiano di Studi Americani, l’AIA provvedeva al mantenimento in funzione del Centro stesso e all’incremento della Biblioteca Nelson Gay. Nel 1949 la Biblioteca fu riaperta al pubblico per tutta la giornata e presero vita una serie di iniziative e manifestazioni, tra le quali, appunto, il Seminario.

Dalla relazione delle Attività Culturali[1] negli anni 1953-1954 dell’AIA si legge:

“Per stimolare sempre di più un interesse che si rivela tra gli studiosi di ogni parte d’Italia, il Consiglio ha organizzato un Seminario di Letteratura Americana della durata di un mese. In esso saranno offerte venticinque borse di studio a giovani laureati e assistenti universitari […]. Il Seminario sarà diviso in quattro sezioni di lavoro, ciascuna diretta da un professore americano: la sezione di poesia sotto la direzione del Prof. John Nims di Notredame University; la sezione di critica letteraria diretta dal Prof. Allen Tate della Minnesota University; la sezione sul romanzo diretta dal Prof. Frederik Hoffman della Wisconsin University e dal prof. William Van O’Connor della Minnesota University; la sezione del teatro diretta da Allan Downer della Princeton University. Ai frequentatori del Seminario l’AIA offrirà, secondo le sue tradizioni di ospitalità, delle serate in cui essi avranno modo di incontrarsi con specialisti della materia, sia italiani che americani residenti a Roma. L’AIA metterà anche a loro piena disposizione durante il periodo della permanenza a Roma, la Biblioteca Nelson Gay del Centro Italiano di Studi Americani, che è stata di recente sottoposta ad un’opera di aggiornamento mediante un lavoro sistematico di revisione e di completamento affidato ad alcuni studiosi di storia e di letteratura. […]”

Da allora il Centro Studi Americani, in collaborazione con l’AISNA (Associazione di Studi Nord-Americani) e con l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia, ha conservato negli anni questa tradizione e il Seminario, oggi non più dedicato solo alla letteratura, ma anche alla cultura e alla storia degli Stati Uniti, è arrivato ad oltre 60 edizioni.

La partecipazione al Seminario di Letteratura, Storia e Cultura Americana è aperta a tutti gli studenti, previa iscrizione.

Per maggiori informazioni scrivere a s.ammenti@centrostudiamericani.org

[1] Archivio Centro Studi Americani. Serie CISA – Busta 5 “CISA-CSA: Relazioni 1949-1976”.

 

Scarica il programma completo 2019

© 2016 - Powered By Centro Studi Americani