San Francisco vieta la tecnologia di face detection

Il riconoscimento facciale negli Usa è al centro di molte discussioni per le sue implicazioni etiche, in quanto, secondo molte associazioni per i diritti umani, questo sistema contribuirebbe ad aumentare il divario sociale e la discriminazione verso le minoranze, oltre a mettere a rischio la privacy e le libertà dei singoli individui.

Il comune di San Francisco ha deciso di mettere al bando il riconoscimento facciale, se approvato il provvedimento farebbe della città californiana la prima a prendere una simile decisione negli Stati Uniti.

Le forze dell’ordine di San Francisco avevano già testatato questa tecnologia tra il 2013 e il 2017. Gli unici ambiti in cui si potrà usare con la nuova legge, sono le strutture gestite dalle autorità federali all’aeroporto internazionale della città e al porto.

Leggi l’articolo completo del New York Times

© 2016 - Powered By Centro Studi Americani