18 curiosità che forse non sapevate sugli Oscar

Lo sapevate che…

  1. Il nome ufficiale del premio è Academy Award of Merit, ma da sempre tutti lo chiamano semplicemente Oscar. Nessuno conosce la provenienza del nome Oscar. La prima supposizione riguarda il primo marito di Betty Davis, che aveva come secondo nome proprio Oscar; la seconda è decisamente più divertente e popolare, si dice che nel 1931, la segretaria esecutiva dell’evento, Margaret Herrick, alla vista della statuetta dorata esclamò: “Assomiglia proprio a mio zio Oscar!”.
  2. Five-dollar tickets: Durante la prima cerimonia degli Oscar, tenutasi il 16 maggio 1929, i biglietti per accedere in sala costavano soltanto 5 dollari. L’evento si svolgeva all’Hotel Roosevelt di Hollywood e prevedeva l’assegnazione di 15 statuette.
  3. Quando nel 1928 Cedric Gibbons viene incaricato di creare un premio per la cerimonia, che avverrà poco più tardi, cerca di convincere in tutti i modi Emilio “Indo” Fernandez a posare per la statuetta. Ovviamente ci è riuscito e ancora oggi il premio porta i lineamenti dell’uomo.
  4. Dal 2016 la nuova statuetta è alta 34 centimetri e pesa 4 chili, è ricoperta d’oro 24 carati e il suo valore si aggira attorno ai 300 dollari.
  5. La statuetta non è sempre stata ricoperta d’oro! Durante la seconda guerra mondiale (in tre edizioni, dal 1942 al 1944) fu realizzata in gesso affinché nessuno la rubasse o vendesse, inoltre il metallo serviva per combattere i nazisti e vincere la guerra.
  6. I film che hanno vinto più premi Oscar in assoluto, sono tre, con 11 statuette ciascuno: Ben-Hur (nel 1960), Titanic (nel 1998) e Il Signore degli Anelli Il ritorno del Re (nel 2004)
  7. L’Italia è il paese che ha vinto il maggior numero di premi per il miglior film straniero: 14 statuette. L’ultimo a vincere è stato Paolo Sorrentino nel 2014 con La grande bellezza.
  8. Lina Wertmüller (Pasqualino Settebellezze), Jane Campion (Lezioni di piano), Sofia Coppola (Lost in Translation), Kathryn Bigelow (The Hurt Locker) e Greta Gerwig (Lady Bird) sono le uniche donne ad essere state candidate come miglior regista. Delle cinque, soltanto la Bigelow è riuscita ad aggiudicarsi l’Oscar.
  9. Meryl Streep è l’attrice che ha ricevuto il maggior numero di nomination, ben 21. Tra gli attori, questo primato spetta a Jack Nicholson, giunto a quota 12.
  10. Tatum O’Neal è la più giovane attrice ad aver vinto un Oscar (a 10 anni per Paper Moon – Luna di carta, come non protagonista).
  11. Hattie McDaniel è stata la prima persona afroamericana a vincere un Oscar, grazie alla sua interpretazione in Via col vento (1939). Durante la cerimonia di premiazione, però, dovette sedersi in una zona isolata della sala, perché di colore.
  12. Peter Finch, miglior attore protagonista per Quinto potere, e Heath Ledger, miglior attore non protagonista per Il cavaliere oscuro, sono gli unici attori deceduti prima della cerimonia di premiazione ad aver vinto l’Oscar.
  13. Sandra Bullock è, ad oggi, l’unica persona ad aver vinto nello stesso anno sia l’Oscar per la migliore attrice (per The Blind Side), sia il Razzie Awards per la peggiore attrice (per A proposito di Steve).
  14. Gli unici attori ad aver vinto l’Oscar recitando in un film non in lingua inglese sono Sophia Loren (La ciociara), Roberto Benigni (La vita è bella), Marion Cotillard (La Vie en rose) e Jean Dujardin (The Artist).
  15. Marlon Brando e Robert De Niro sono gli unici attori ad aver vinto un Oscar interpretando lo stesso personaggio, Don Vito Corleone, rispettivamente ne Il padrino e ne Il padrino – Parte II
  16. Sono 9 gli attori italiani ad essere stati candidati all’Oscar (3 di essi hanno anche vinto il premio): Anna Magnani (Oscar per La rosa tatuata e nomination per Selvaggio è il vento), Marisa Pavan (nomination come non protagonista ne La rosa tatuata), Vittorio De Sica (nomination come non protagonista per Addio alle armi), Marcello Mastroianni (3 nomination per Divorzio all’italiana, Una giornata particolare e Oci ciornie), Sophia Loren (Oscar per La ciociara), Valentina Cortese (nomination come non protagonista per Effetto notte), Giancarlo Giannini (nomination per Pasqualino Settebellezze), Massimo Troisi (nomination per Il postino) e Roberto Benigni (Oscar per La vita è bella).
  17. Il vincitore più anziano aveva 82 anni: parliamo di Christopher Plummer quando ha vinto nel 2013 per un ruolo di supporto.

You May Also Like

Green finance, il cammino verso la sostenibilità

American Dante

Strategic Dialogues: “La NATO tra Difesa europea e sfide globali”

oscar csa

Volti da Oscar al Centro Studi Americani