Mattarella: Parlamento e governo Ue definiscano identità senza indugio

Roma, 12 giu. (askanews) – “Toccherà ora al Parlamento Europeo, appena designato dalla sovranità dei popoli europei, definire la propria identità e concorrere, con i governi, alle scelte di fronte alle quali siamo, senza indugio”. Lo ha sottolineato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo all’assemblea di Confcommercio.

Per il capo dello Stato “l’Unione Europea, oltre a essere giustamente definita ‘infaticabile costruttore di pace’, è essenziale per non cadere nella irrilevanza”.