Maturità 2022, prima prova al via. “Pascoli e Verga tra le tracce”

(Adnkronos) – Maturità 2022, al via l’esame di Stato con la prima prova di italiano. Il ministero dell’Istruzione ha pubblicato sul sito e messo quindi a disposizione delle scuole la chiave ministeriale per decrittare il testo della prima prova scritta contenuta nel plico telematico. Sono oltre 500mila gli studenti che devono affrontare l’esame di stato, per il quale la mascherina, dopo tante discussioni e confronti, non è obbligatorio indossarla.  

Secondo le prime indiscrezioni, il protagonista di una delle due tracce di analisi del testo, quella in poesia, è Giovanni Pascoli, con il brano “La via ferrata”. A riportarlo è il portale Skuola.net precisando che l’autore scelto per l’altra traccia di analisi del testo, quella in prosa sarebbe, invece, Giovanni Verga con il brano “Nedda. Bozzetto Siciliano”. 

Gli studenti, se venissero confermate le indiscrezioni, avrebbero azzeccato per entrambi gli autori della prima prova di maturità protagonisti dell’analisi del testo. Infatti, Pascoli è stato votato tra i poeti più quotati nel più recente toto-tema di Skuola.net, indicato dal 22% degli studenti. Verga, invece, è stata la scommessa del 50% degli studenti tra gli scrittori di prosa dell’800. Oltretutto, il 45% aveva considerato il centenario dalla morte dell’autore siciliano come un evento che potesse influenzare le scelte del ministero dell’Istruzione.