Premierato,Schlein: è plebiscito,indebolisce Camere e Quirinale

PRoma, 25 giu. (askanews) – “Non è fare chiarezza, il premierato non è più democrazia indebolisce parlamento e capo dello Stato, non si risolve con un plebiscito, la democrazia non è acclamare un capo ogni cinque anni ma incidere sulle scelte del parlamento”. Così Elly Schlein in conferenza stampa a proposito della riforma costituzionale del governo.

“Il punto non è il metodo di elezione ma un Parlamento trascinato da un capo e meno autonomo e ascolterà meno i cittadini, questo sistema non esiste in nessun altro paese al mondo e non assicura equilibrio tra i poteri sancito dalla costituzione a difesa dei cittadini.

Per la segretaria Dem sarebbe meglio “cambiare la legge elettorale, questo è il modo per ricucire le distanze tra città e istituzioni non l’illusione che acclamando un capo ci sarà più stabilità per questo c’è la sfiducia costruttiva, ma il governo con la sua foga ideologica stravolge la forma di governo a colpi maggioranza, per noi è inaccettabile”.