La Library a Palazzo Salviati

Una parte della sede dell’AIA viene affittata alla Library for American Studies in Italy; le due associazioni collaborano, ma sono indipendenti sul piano finanziario e amministrativo.

La collezione libraria comincia a crescere, anche grazie alle donazioni provenienti dal Library War Service, di cui in biblioteca si conservano ancora molti Ex Libris.

Il Library War Service fu istituito dall’American Library Association nel 1917 per fornire servizi di biblioteca ai soldati americani durante la Prima Guerra Mondiale. Tra il 1917 e il 1920, l’ALA raccolse 5 milioni di dollari da donazioni pubbliche, eresse 36 biblioteche da campo, distribuì da 7 a 10 milioni di libri e riviste e fornì raccolte di libri in oltre 500 sedi, tra cui ospedali militari.  Il servizio bellico delle biblioteche ha anche fornito libri in Braille ai soldati resi ciechi in battaglia. I bibliotecari del Library War Service indossavano uniformi, simili a quelle indossate da altri gruppi di volontari come la Croce Rossa americana. Migliaia di biblioteche pubbliche negli Stati Uniti hanno partecipato a questa iniziativa, servendo come punti di raccolta di libri e luoghi per organizzare e promuovere la campagna del Servizio di guerra. Gli sforzi del servizio bellico delle biblioteche alla fine portarono alla creazione di molti servizi bibliotecari moderni, compresa la creazione di dipartimenti di biblioteche nell’esercito, della marina, dell’associazione dei veterani e della marina mercantile.




 

[Foto: Ex Libris Library for American Studies in Italy]