Covid19 e la resilienza cyber del Sistema Italia

I plurimi attacchi informatici a danno dei sistemi sanitari di diversi paesi hanno aperto il dibattito sulla necessità di pianificare strategie digitali di crisi a livello nazionale e internazionale. Lo stato di emergenza causato dalla pandemia costituisce infatti l’occasione per azioni offensive a diversi livelli. Il trattamento dei dati per gestire la crisi sanitaria, l’incremento dei flussi informatici generato dalla massiccia e repentina conversione allo smart working, l’inedito sviluppo di servizi e prodotti digitali determinano nuove sfide per l’intero sistema Paese, con molteplici implicazioni per i cittadini, le istituzioni, la piccola e grande impresa.

Ne hanno discusso: Roberto Baldoni, Vicedirettore generale del DIS, Barbara Carfagna, giornalista Rai, Leonardo Iacovelli, Presidente Softlab e Stefano Mele, Partner di Carnelutti Law Firm e Presidente della Commissione Sicurezza Cibernetica del Comitato Atlantico Italiano. Il dibattito è stato moderato da Francesco Bechis, giornalista di Formiche.

You May Also Like

Disinformazione e fake news

Il futuro dell’UE tra opportunità e crisi

La legge del più forte: Il diritto come strumento di competizione tra Stati

Bright Lights Bookclub – Incontro di marzo